224

224.

Sono i giorni passati dall’approvazione di una mozione (presentata, voluta, fatta passare come urgente e poi approvata solo dalla maggioranza) che riguardava la sicurezza del Municipio 9.

Un tema, quello della sicurezza, su cui siamo assolutamente disponibili a confrontarci, perché riteniamo sia importante e non possiamo permetterci di sottovalutarlo. Ma non lo si può affrontare con gli annunci (con il solo scopo di cercare un po’ di consenso), non seguiti da azioni concrete.

Nel testo della mozione il centrodestra domandava a sé stesso di convocare mensilmente quella che loro hanno chiamato il tavolo sulla sicurezza del Municipio 9, oltre ad organizzare assemblee con i cittadini. Nonostante lo chiedessero a sé stessi, vi sembrerà incredibile, ma non è accaduto nulla di quanto si domandavano fra di loro.

224 giorni di silenzio, su un tema che sbandierano ma che non hanno idea di come gestire, se non mandando mail all’amministrazione centrale.

224 giorni in cui hanno dimostrato di non saper concretizzare nemmeno i progetti portati da loro stessi medesimi (per citare Montalbano) in aula.

224 persi nel creare sinergie preziose fra forze dell’ordine e cittadini.

Per questo abbiamo chiesto che venissero convocate prima possibile le assemblee con i cittadini.

Per questo, contestualmente, abbiamo richiesto che venisse censurato l’atteggiamento dell’Assessore alla Sicurezza della Lega Nord, insensibile alle richieste dei suoi colleghi consiglieri (così come il Presidente del Municipio Lardieri, che ha la responsabilità di guidare una compagine sorda alle richieste del Consiglio di Municipio).

Qui il testo della mozione: mozione_sicurezza

Non so quanto la discuteremo, perché purtroppo il Consiglio viene convocato, quando va bene, 2 volte al mese. Un po’ pochino. E sì che di cose di cui discutere e problemi da risolvere ce ne sarebbero molti.